Trekking Toscana: 5 percorsi tra natura e meraviglia

Ecco gli itinerari migliori per fare trekking in Toscana

Chi lo ha detto che l’estate dev’essere solo mare e tintarella? L’inizio della stagione calda è anche il preludio di un calendario di escursioni che si appresta ad avere inizio. Maniche corte, zaino in spalla e bastoncini alla mano, infatti, fanno parte di una visione estiva in cui la sabbia viene sostituita da sentieri e pianure che aspettano di essere percorsi. Perché fare trekking è uno stile di vita che, soprattutto in Italia, trova terreno fertile per crescere ad ogni passo.

Tra le Regioni dello stivale, la Toscana è sicuramente terra di vino, poesia ed ottime escursioni. Fare trekking in Toscana è l’occasione per immergersi nel tipico paesaggio bucolico, tra l’azzurro del cielo e le distese d’erba e di grano. Ma quali sono i percorsi migliori per fare trekking in Toscana? In questo articolo, 5 itinerari assolutamente da non perdere.

Trekking Toscana: gli itinerari da non perdere

La Via degli Dei

Trekking Toscana – La Via degli Dei

Detto anche il Sentiero degli Dei, la Via degli Dei è sicuramente al primo posto dei nostri percorsi di trekking in Toscana. Con un nome che ricorda mitologia e divinità, si pensa che la Via degli Dei coincida completamente o almeno in parte con la Via Flaminia Militare. Tra gli itinerari di trekking in Toscana, infatti, questo rappresenterebbe l’antico collegamento tra Bologna e Arezzo, già percorso dal 187 a.C.

L’itinerario, che si snoda per gli Appennini Tosco-Emiliani, è uno dei collegamenti più antichi tra Bologna e Firenze. Presenta molte tappe e, a seconda del tempo a disposizione, è quindi possibile modulare la propria escursione. Gli oltre 100km della Via degli Dei mettono in contatto con panorami naturalistici fantastici, in grado di avvicinare davvero alla bellezza nella sua forma più originale.

Per questo percorso, che può essere organizzato anche per più giorni, vi consigliamo un modello ripiegabile ultracompatto, l’ideale nel caso in cui il loro uso non sia costante per tutto il percorso:

XTR ALU EF TREKKING

Bastoncini ripiegabili e ultracompatti per trekking e scialpinismo

La Strada del Vino del Chianti

Trekking Toscana – La Strada del Vino del Chianti

Case fatte di pietre antiche creano le vie silenzioso di un borgo che custodisce un’antica bellezza. Aiutati dai vostri bastoncini, continuate a camminare cercando di non far rumore, così da non intaccare quella quiete, così magica, che precede un buon bicchiere di vino.

La Strada del Vino del Chianti è uno degli itinerari di trekking in Toscana che caratterizza questa terra. Vigne e borghi hanno fatto di questo percorso tra Firenze e Siena una delle avventure enogastronomiche che hanno convinto molti a prendere i bastoncini alla volta di una favola tutta da camminare.

La bellezza rurale delle strade, la magia dei borghi e il gusto del vino di qualità rendono la Strada del Vino un’occasione per vivere la bellezza attraverso tutti i nostri sensi.

I bastoncini da trekking che vi consigliamo sono estendibili e adatti a percorsi principalmente pianeggianti:

CILAOS LITE (LIME) TREKKING

Bastoncini telescopici da trekking

Le Balze del Valdarno

Le Balze del Valdarno

Il vostro percorso ideale di trekking è ambientato sugli strapiombi in stile Grand Canyon? La Toscana offre anche questo! Le Balze del Valdarno fanno parte di un’area naturalistica le cui conformazioni geologiche hanno dato vita ad un contesto molto simile ad un canyon.

Come sono nate le Balze? Dove oggi c’è questo percorso, migliaia di anni fa si ruppero gli argini di un lago racchiuso tra il monte Pratomagno e i monti del Chianti. I sedimenti, prima depositati sul suo fondo, diedero vita alle Balze per effetto del vento e dell’acqua. La zona offre vari itinerari dedicati al trekking. Non vi resta che studiare il vostro percorso e prepararvi per partire!

Il modello che vi consigliamo è adatto a percorsi particolarmente articolati, ripiegabili e leggeri:

10
Trekking Toscana: 5 percorsi tra natura e meraviglia

IBEX TREKKING

Bastoncini telescopici in carbonio 3K per trekking e alpinismo

Orrido di Botri

Trekking Toscana – Orrido di Botri – da Wikipedia | foto di Alecobbe

Poteva forse mancare un percorso di trekking in Toscana degno del Sommo Poeta? Ma non fatevi ingannare dal nome. Sebbene la denominazione non abbia una connotazione molto positiva, l’Orrido di Botri è l’ideale per tutti gli amanti dell’avventura selvaggia.

Questa gola calcarea, nata dalla continua erosione del Rio Pelago, si presenta come un canyon dalla bellezza mozzafiato. Ogni anno, attira tantissimi escursionisti italiani e stranieri alla ricerca di avventura. Il sito, sotto tutela dello Stato dai primi anni ’70 e Riserva Naturale, può essere definito un vero e proprio tripudio della natura.

La zona dell’Orrido di Botri è popolata da faggi che, soprattutto nella stagione autunnale, donano una sfumatura rossa a tutto ciò che li circonda. Il Rio Pelago si fa strada tra le pareti della gola, mentre la biodiversità pullula le sponde e la gola stessa.

Per questo itinerario, consigliamo dei bastoncini linea Outdoor Expert:

MONT BLANC LITE MOSS TREKKING

Bastoncini da trekking linea Expert

Il Bosco delle Fate e il Santuario della Verna

Trekking Toscana – Bosco delle Fate e Santuario della Verna

In provincia di Arezzo, il Bosco delle Fate è una parte di un percorso di trekking in Toscana che attraversa il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Il culto francescano caratterizza questi luoghi ed è possibile apprezzarne il fascino attraverso i simboli che caratterizzano questa escursione. Non possiamo non nominare il Santuario delle Verna (Monte Penna), conosciuto per essere il luogo in cui San Francesco, il 14 settembre, 1224, avrebbe ricevuto le stigmate.

Aceri e faggi abitano le foreste millenarie di questa zona. La strada verso il santuario di Verna è quindi piena di bellezza e culto religioso. Una cappellina annuncia l’ingresso al Santuario e alle meraviglie del complesso. In questo luogo, natura e religione danno spazio anche all’altro lato della medaglia con il Balcone del Diavolo, con uno strapiombo particolarmente suggestivo.

Dopo la visita al Santuario, i più avventurosi possono spingersi fino in cima al Monte Penna, verso la Cappella degli Uccelli, per poi scendere alla cittadina di Chiusi.

Quali bastoncini usare per questo percorso? Come per le balze del Valdarno, anche in questo caso gli Ibex possono fare la differenza:

10
Trekking Toscana: 5 percorsi tra natura e meraviglia

IBEX TREKKING

Bastoncini telescopici in carbonio 3K per trekking e alpinismo
Trekking Toscana: siete pronti?

Avete scelto il vostro percorso di trekking in Toscana? Non vi resta che prepararvi per la vostra prossima avventura!

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Enable registration in settings - general
      Shopping cart