Gabel al fuorisalone 2021 per la mobilità sostenibile

Gabel partecipa all’edizione 2021 del Fuorisalone Digital, approfondendo il tema “Forme dell’Abitare”.

COS’È IL FUORISALONE

Con Fuorisalone si intendono tutti quegli eventi che gravitano attorno alla grande fiera di Milano conosciuta come il Salone Internazionale del Mobile. Gli eventi, sparsi per tutta la città metropolitana di Milano, sfruttano il grande pubblico richiamato dal Salone del Mobile proponendo happening, mostre, presentazioni e riletture di temi importanti. Non inteso come un evento fieristico, il Fuorisalone ha un’organizzazione autonoma da parte di ciascun espositore e attualmente vede un’espansione a molti settori affini al design e arredamento, tra cui automotive, tecnologia, telecomunicazioni, arte, moda e food.

FORME DELL’ABITARE

Il tema di quest’anno proposto da Fuorisalone è “Forme dell’abitare”. Sicuramente figlio della situazione pandemica che stiamo vivendo, che ci ha visti costretti a restare chiusi in casa per molto più del tempo che avremmo voluto, questo tema viene espresso nelle declinazioni di abitare luoghi, spazi, città, ambiente e relazioni. Il concetto di abitare nelle sue diverse accezioni, viene quindi rivisitato attraverso riletture di design, di nuove proposte tecnologiche e artistiche proprio per dare spazio a queste nuove abitudini che si stanno instaurando nella nostra quotidianità.

GABEL E IL FUORISALONE

Gabel è una delle 11 imprese che ha preso parte al Laboratorio dell’Abitare, gestito ed approfondito da Strategy Innovation, spin off dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Strategy Innovation, composto da aziendalisti, designer, ingegneri, sociologi, psicologi e letterati, si è concentrato a “misurare la casa”, non in termini di mera metratura ma di qualità delle relazioni. Un viaggio attraverso gli occhi delle 11 imprese che accompagnano dentro ciascuna stanza della casa, per sottolinearne il valore relazionale e simbolico insito in ciascuna. Per creare assieme il Manifesto dell’abitare futuro.

GABEL E IL GARAGE

La stanza abitata da Gabel è il garage. Gabel sostiene e promuove la mobilità sostenibile, poiché sostiene che una società concepita a misura d’auto non sia possibile. L’uomo, da un punto di vista biologico, è concepito per la camminata. Si è sempre pensato che il nuoto fosse considerato lo sport migliore per muovere la maggior parte dei muscoli e con i migliori benefici sulla salute, ma a livello fisico noi esseri umani siamo fatti per camminare. Togliere questa opportunità di far muovere l’uomo come deve muoversi, è come snaturare la natura stessa: fuori da qualsiasi logica. L’uomo è un animale sociale, e lo sport è parte integrante delle vite delle persone. Confrontarsi, mettersi alla prova in maniera quotidiana è insita della natura umana e fare attività motoria con degli obiettivi aiuta la quotidianità. Utilizzare lo sport anche come mobilità quotidiana dovrebbe essere considerato un obiettivo più comune anche da urbanisti e progettisti, per permettere alle persone di muoversi in bicicletta, andare a comprare il giornale in monopattino o a fare la spesa camminando.

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Enable registration in settings - general
      Shopping cart