Dove sciare in Italia

Dove sciare in Italia e tornare a solcare la neve

È finalmente giunto quel momento dell’anno in cui puoi organizzare il tuo weekend sulla neve o la classica settimana bianca. Gli sci sono pronti e la valigia aspetta solo l’ultimo maglione. La tua mente ha già cominciato ad immaginare candide discese da percorrere. Ed ecco che sorge la fatidica domanda: dove sciare in Italia?

>>> Super Green Pass, regole e disposizioni per la stagione 2021/2022

Te lo diciamo subito: ecco la lista delle montagne più belle della penisola per trovare una nuova meta tutta da sciare!

Dove andare a sciare in Italia: le cime da non perdere

Trentino Alto Adige

175 chilometri di pista che danno spazio ai primi spazzaneve e agli allenamenti più duri in vista di grandi imprese sportive: la Val Gardena offre percorsi sciistici adatti a tutti i livelli. Questa zona, accessibile con un unico skipass grazie all’appartenenza alla Dolomiti Superski, comprende alcuni dei gioielli più preziosi delle Dolomiti.

L’Alpe di Siusi è la risposta alla domanda “Dove sciare in Italia” se hai una famiglia dalle capacità sciistiche miste. Questa zona, infatti, è perfetta per chi deve fare ancora un po’ di pratica o si approccia per la prima volta al mondo dello sci.

Se invece, vuoi capire dove sciare in Italia per dare libero sfogo alle tue già ben note capacità, non puoi perderti la Longia. La pista più lunga del Trentino (oltre 10km) parte dal monte Seceda per poi proseguire fino ad Ortisei, tra dislivelli e ampi pendii immersi in contesto naturale davvero mozzafiato.

Non possiamo non citare l’Alta Badia e la Val di Fassa, per poi ricordare la Saslong, la pista tecnica che ha ospitato la Coppa del Mondo.

>>> Scegli i tuoi bastoncini da Sci

Veneto

Altra regione in Italia dove sciare è a dir poco un must è sicuramente il Veneto. In fatto di sci, il Veneto offre davvero delle località interessanti.

Partiamo dalla Marmolada, ricca di chilometri di piste innevate che riuniscono sciatori di tutti i livelli. Anch’essa compresa all’interno del Dolomiti Superski, è uno dei punti di arrivo o partenza del Sellaronda, il lungo giro sciistico attorno al gruppo del Sella.

Cortina d’Ampezzo rimane la più nota attrazione veneta per gli amanti della velocità invernale. La Regina delle Dolomiti è la meta perfetta anche per gli sciatori di fondo. Devi sapere che Cortina d’Ampezzo dispone di circa 73 km riservati a questa disciplina. Inoltre, è protagonista della Gara Internazionale di Fondo Dobbiaco-Cortina. Altre manifestazioni che vedono Cortina d’Ampezzo come luogo simbolo sono la Coppa del Mondo di sci alpino femminile e la Coppa del mondo di bob. Non è di meno Alleghe, nel comprensorio del Monte Civetta, con 82 km divisi in 46 piste tra i 1.000 e i 2.000 metri circa.

Lombardia

Dove andare a sciare in Italia se non a Livigno? La meta invernale lombarda, costituita da 2 comprensori collegati con un servizio gratuito bus navetta, presenta una valle attorno alla quale si snodano molte piste sciistiche, per un totale di circa 115 chilometri. Piste nere, rosse e blu con impianti di risalita di nuova costruzione: Livigno è sicuramente un luogo in cui imparare o dare sfoggio alla propria tecnica sugli sci.

Se lo sci di fondo è il tuo stile, devi sapere che Livigno offre più di 25 km di piste battute e gratuite. Inoltre, è anche uno dei luoghi prediletti per il biathlon, cioè lo sci di fondo con la carabina, e della Sgambeda, manifestazione di sci nordico in tecnica libera.

Se Cortina d’Ampezzo in Veneto vede le donne sfidarsi nella Coppa del Mondi di Sci alpino, Bormio è la sede della Coppa del Mondo di discesa libera maschile. Situato nel Parco Nazionale dello Stelvio, Bormio, infatti, è la meta per gli allenamenti estivi degli sciatori professionisti. Qui puoi trovare 50km di pista che aspettano solo di essere percorse!

Dove andare a sciare in Italia se non ad Aprica? Aprica è un’altra meta lombarda da visitare. Presenta una skiarea divisa in 4 zone: Baradello, Palabione, Magnolta e Granvia del Gallo. Le quattro aree offrono piste a varie quote e con vari livelli di difficoltà.

>>> Ecco cosa ti serve per sciare

Piemonte

Il nostro viaggio su dove sciare in Italia continua in Piemonte!

Sestriere è la località mondana che sorge tra la Val Chisone e la Val Susa. Anche questa zona è stata la sede di gare di Coppa del Mondo di sci alpino davvero importanti. Presenta piste di vario tipo, dalle nere a quelle più adatte a principianti, per un totale di circa 164 km di area sciabile. Tale spazio aumenta a ben 400 km se si considera il comprensorio Vialattea, di cui Sestriere rappresenta il centro.

In Piemonte, la Val di Susa racchiude una serie di stazioni sciistiche davvero spettacolari. Tra le più famose, Bardonecchia offre più di 100km di piste e 23 impianti di risalita. Colomion, Melezet e Jafferau sono i nomi dei comprensori che costituiscono questa stazione. Non possiamo non menzionare Sauze d’Oulx, una conca al riparo dai venti e con un’ottima esposizione al sole con 6 piste nere, 34 piste rosse e 17 piste blu. Ricordiamo anche Pian del Frais, una frazione di montagna famosa per le occasioni sportive e di relax nella natura che ha da offrire. Sebbene i km di pista siamo nettamente minori a Bardonecchia (circa 5 chilometri) è sicuramente l’ideale per famiglie, sciatori principianti e sci club in ritiro per gli allenamenti.

Confinante ad ovest con la Francia e a nord con la Val di Susa, la Val Chisone offre località perfette per la discesa libera, il fuoripista e lo sci di fondo. In particolare, nominiamo Pragelato e Prali tra le località sciistiche che dovresti assolutamente visitare.

Valle D’Aosta

La Valle D’Aosta è una delle risposte più gettonate alle domande su dove sciare in Italia. Non a caso, i quattro massicci più alti d’Italia si trovano proprio qui. Monte Bianco, monte Rosa, Cervino e Gran Paradiso fanno di questa regione un luogo perfetto per gli amanti dello sci.

I confini, condivisi con Piemonte, l’Alta Savoia francese e il Canton Vallese, mettono anche a disposizione della Valle D’Aosta alcune delle aree più belle per il mondo dello sci. Tra queste spiccano l’Espace San Berdardo, il Matterhorn Ski Paradise e il Monterosa Ski.

Tra le località valdostane con le piste migliori c’è sicuramente La Thuile. Questa zona sciistica presenta piste ben innevate e adatte a che a chi vuole sfidare se stesso. Tra le sue piste, la Franco Berthod è una delle più difficili d’Italia.

Non possiamo non nominare Courmayer, una delle località montane più famose delle Alpi. Offre circa 30 piste per lo sci alpino divise tra la Val Veny e e l’altipiano del Chécrouit c’è Skyway. Insomma, un paradiso per qualsiasi amante della neve.

>>> Bastoncini da Sci da non perdere

Friuli Venezia Giulia

Da ultimo ma non meno importante, c’è il Friuli Venezia Giulia. Se vuoi capire dove sciare in Italia per trovare un mix di piste ed occasioni escursionistiche, questa è la regione che fa per te. I comprensori più famosi sono Piancavallo, Tarvisio, Sella-Nevea-Bovec e Forni di Sopra.

In ognuno di questi comprensori vengono praticate i vari stili che caratterizzano sci nordico e alpino. Le piste dedicate allo sci alpino contano ben 131 km, mentre quelle dedicate allo sci di fondo arrivano a circa 118 km.

Dove andrai a sciare in Italia?

L’Italia offre davvero molto anche per gli appassionati dello sci. Dalla Valle D’Aosta al Friuli Venezia Giulia, possiamo contare su chilometri di piste e sentieri innevati che meritano davvero di essere percorsi! Non perdere altro tempo: scegli la tua meta e mettiti subito in marcia pensando alle tue giornate sugli sci!

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Enable registration in settings - general
      Shopping cart